Cerchi una Clinica di Fertilitá all’estero?
Cliniche accuratamente selezionate in base alle recensioni dei pazienti e all'esperienza delle cliniche.

Costruito il primo embrione umano su chip

Nel Politecnico di Losanna il gruppo di Matthias Lutolf ha messo a punto il primo embrione umano su chip: è un insieme di cellule staminali in grado di auto-organizzarsi grazie alla tecnica che mima l’ambiente naturale in cui è immerso l’embrione. La ricerca è condotta dall‘italiano Andrea Manfrin ed è un primo passo per ottenere tessuti ed organi attraverso lo sviluppo delle cellule staminali al fine di sperimentare farmaci, e per i trapianti. Uno dei problemi maggiori, nel costruire i tessuti al i fuori di un organismo, è la riproduzione dei segnali molecolari nel momento giusto e nelle dosi precise. Pertanto si è pensato di imitare il modo in cui i segnali si concentrano, di volta in volta, per stimolare le cellule ed aggregarsi in una direzione piuttosto che in un’altra. Manfrin è riuscito ad imitare su un chip il modo in cui i segnali arrivano quando l’embrione si trova nella fase chiamata gastrula: è la fase in cui l’embrione si trova a 14 giorni dalla fecondazione e in cui le cellule iniziano ad organizzarsi in tre strati ( foglietti embrionari) ognuno dei quali darà origine a tessuti di tipo diverso.  Manfrin sostiene che ingegnerizzare un sistema di segnali artificiali in un tessuto vivente può consentire di guidare un gruppo di cellule staminali auto-organizzate verso un determinato obiettivo. Questo consentirebbe di ottenere tessuti ed organi in laboratorio. Secondo Lutolf l’obiettivo più difficile e ambizioso da raggiungere è costruire un laboratorio organi per i trapianti.

Articoli del Blog

«C’è una volta» la prima favola personalizzabile per i figli della PMA

  «C’è una volta» è un bellissimo libro creato da Martina, Bea, Raquel e Álvaro, team di Matamua . Matamua unisce diverse professionalità: psicologia, scrittura, design e inventiva. Questo magico e speciale connubio ha reso possibile la creazione di una piccola idea-favola, personalizzabile. Quello che rende speciale questo libro è il fine ultimo.

Leggi Tutto »
Articoli del Blog

Procreazione medicalmente assistita e rischio oncologico

Recentemente sono stati condotti molti studi per valutare la relazione tra uso di farmaci per la fertilità e rischio di sviluppare tumori. Sebbene l’infertilità, di per sé, sia un fattore di rischio per alcuni tumori femminili, incluso il cancro alla mammella, all’endometrio e all’ovaio, molti studi non hanno dimostrato un significativo rischio di questi tumori a

Leggi Tutto »