Cerchi una Clinica di Fertilitá all’estero?
Cliniche accuratamente selezionate in base alle recensioni dei pazienti e all'esperienza delle cliniche.

Lombardia: ricorso al Tar contro la delibera della Regione in merito ai limiti della Pma eterologa

Con sentenza emessa il 19 luglio il Tar della Lombardia ha eliminato alcuni limiti alla possibilità di ricorrere alla procreazione assistita eterologa come prestazione assicurata dal servizio sanitario. Infatti era previsto che potessero richiedere tale prestazione le donne con un’ età massima di 43 anni e che le stesse potessero sottoporsi a non più di tre cicli nelle strutture pubbliche. Una coppia ha fatto ricorso alla delibera della Regione e il Tar ha supportato le loro ragioni, sottolineando che, a seguito dell’intervento della Corte Costituzionale, non vi è nessun limite al ricorso alla pma omologa e che quindi non vi può essere una disciplina differente per quella eterologa. Inoltre supporta tale tesi anche la legge 40 del 2004 che non pone limiti all’età della donna che chiede l’accesso alla tecnica, facendo solo riferimento all’età potenzialmente fertile. La corte Costituzionale ha sottolineato anche che le due tecniche, omologa ed eterologa, sono due species di un unico genus, avendo entrambe lo scopo di superare le difficoltà di fertilità della coppia, raggiungendo risultati in sostanza uguali e che, quindi, non sarebbe razionale tener conto di limiti differenti. I giudici del Tar ribadiscono che si verrebbe meno al principio di uguaglianza sancito dall’articolo 3 della Costituzione. Comunque la questione resta aperta ed è oggetto di varie discussioni  perchè c’è una corrente di pensiero che sottolinea la più alta incidenza dei rischi per madre e figlio quando l’età è più avanzata e un’altra corrente di pensiero che mette in evidenza il lato più etico della questione sostenendo che spesso si pensa a soddisfare  maggiormente il desiderio di diventare genitori a qualsiasi età e a qualsiasi costo piuttosto che a tutelare i diritti del bambino.

Articoli del Blog

Quale destino per gli embrioni non impiantati

L’84% delle coppie italiane donerebbe embrioni alla ricerca Il divieto di fare ricerca sugli embrioni che non possono essere utilizzati a fini procreativi è uno degli ultimi ‘paletti’ rimasti della legge italiana in materia, la 40/2004, smantellata da una serie di sentenze della Corte costituzionale. Insieme all’accesso alle tecniche di

Leggi Tutto »
Articoli del Blog

I benefici dell’agopuntura nella fecondazione in vitro

La medicina tradizionale cinese ( MTC) è il più antico sistema medico conosciuto ed è compresa oggi tra le medicine alternative. Le pratiche utilizzate sono l’agopuntura, la fitoterapia, la terapia dietetica e il massaggio tuinà; l’agopuntura è forse quella più applicata: il suo scopo è riequilibrare il corpo utilizzando aghi

Leggi Tutto »
Articoli del Blog

Endometriosi- Un aiuto dalle cure dolci

Quando si parla di endometriosi le terapie da seguire, spesso, sono lunghe e complesse, ma, se insieme ai farmaci si affiancano dei trattamenti della medicina complementare, i risultati possono migliorare. Da diversi progetti portati avanti da alcuni ginecologi si è costatato, per esempio, che una valida alleata contro l’endometriosi è

Leggi Tutto »