Quando la seconda gravidanza ci sfugge

Quando la seconda gravidanza ci sfugge

Anche se può sembrare contraddittorio, nei centri di riproduzione assistita come iGin ci sono molte domande da parte di donne che sono già madri. Ragazze, o coppie, che hanno avuto un bambino e stanno pensando di cercare un fratellino. Il problema arriva quando il tempo inizia a passare e quella seconda gravidanza non arriva.
Ciò che ne deriva è stress, tensione e un alto grado di incomprensione nella coppia.

Perché se siamo già stati genitori una volta… non possiamo farlo adesso?

C’è la tendenza a presumere che se è stato raggiunto prima, la coppia è perfettamente fertile e non ci saranno problemi a raggiungere un’altra gravidanza. Ma non è così. Quando succede, si parla di infertilità secondaria, ed è molto più frequente di quanto pensiamo.
Ci sono una serie di fattori che possono causare questa infertilità, anche se è anche possibile che i problemi fossero già presenti in origine e la prima gravidanza sia stata il frutto della fortuna.
Normalmente, il principale responsabile di questa infertilità è il tempo. La nostra società ha ritardato l’età della maternità del primo figlio, combattendo contro il nostro stesso orologio biologico. Quindi ora, quando si cerca il secondo, di solito è in un’età abbastanza avanzata, con la quale la riserva di ovociti è diminuita in modo significativo. Non solo nella quantità di ovuli, ma anche nella loro qualità.

Lo stress (famiglia, lavoro…) è un altro importante fattore di condizionamento della nostra fertilità.

E a questo si aggiunge l’ansia che viene quando vogliamo allargare la famiglia ma vediamo che non ci riusciamo. È una pressione in più che influenza negativamente il nostro benessere e la nostra capacità fertile.

Infine, c’è una serie di variabili legate alla salute che possono causare infertilità.

Da sane abitudini come dieta o esercizio fisico (che possono essere peggiorate negli anni dalla prima gravidanza), a patologie e condizioni apparse o peggiorate di recente: endometriosi, scarsa qualità seminale, problemi nell’utero, alterazioni delle tube o ormonali squilibri, tra gli altri.

Quando la seconda gravidanza non arriva, di solito c’è un notevole logorio emotivo sulla donna, che tende erroneamente ad assumersi la responsabilità. La cosa principale è scappare dalla pressione. Comprendere che è una situazione che si verifica molto più spesso di quanto pensiamo e che, nella maggior parte dei casi, può essere risolta con un adeguato aiuto medico.
Di norma, la raccomandazione è che se hai più di 35 anni e cerchi una gravidanza da più di sei mesi senza successo, chiedi una consulenza presso un centro di riproduzione.

Da iGin, ad esempio, sono tutte gratuite e possiamo farle in videoconferenza, per la comodità del paziente.
In queste consulenze vengono effettuati studi sulla fertilità per trovare l’origine del problema e fornire una soluzione nel più breve tempo possibile e con la minor spesa economica ed emotiva per la donna e la coppia.
Quindi ricorda: non è un argomento di cui si parla molto, ma per molte donne non è facile arrivare a una seconda gravidanza. L’importante è che, nella maggior parte dei casi, la riproduzione assistita può aiutare a raggiungere questo obiettivo.

 

 

 

+34 946510701    international@institutoigin.com

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *