RAVENNA. Via libera alla prima fecondazione eterologa nelle strutture pubbliche ravennati.

Grazie a due donatori di liquido seminale, verranno effettuati tra novembre e dicembre i primi tre cicli su altrettante coppie che, tra le oltre cento in attesa al centro pubblico di Fisiopatologia della riproduzione di Lugo, hanno fatto richiesta per una fecondazione eterologa.
La Regione nei giorni scorsi ha ufficializzato che, in virtù di un bando pubblico, le Ausl emiliano romagnole potranno ovviare alla mancanza di gameti accedendo alle riserve delle banche estere.

Leggi la notizia da corriereromagna.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *