Insulino-resistenza: impatto sulla fertilità e sul trattamento 

Insulino-resistenza: impatto sulla fertilità e sul trattamento 

La resistenza all’insulina è una causa sempre più comune di infertilità, poiché produce cambiamenti fisici nei processi di ovulazione e influisce sulla capacità di ottenere una gravidanza. Purtroppo è una causa frequente e in crescita e attualmente  colpisce circa il 40% delle donne. Fortunatamente si può risolvere facilmente.

L’insulina è un ormone prodotto dal pancreas il cui scopo è controllare i livelli di glucosio nel sangue. Lo fa garantendo un’adeguata e misurata somministrazione di zucchero alle cellule in modo che abbiano energia e possano essere funzionali. Una persona con insulino-resistenza subisce un’alterazione nei propri tessuti che impedisce a questo ormone di esercitare la sua azione su di loro; il pancreas quindi rilascia più insulina nel tentativo di far rispondere le cellule alla sua azione. Questo eccesso di insulina consente di mantenere normali livelli di zucchero, ma ha conseguenze negative per altre funzioni. Ad esempio, aumenta la produzione di androgeni come il testosterone, che ostacola la corretta ovulazione. Riduce inoltre la capacità di impianto dell’embrione ed è associato a un maggior numero di aborti spontanei. Inoltre, alti livelli di insulina nel sangue sono una delle caratteristiche della sindrome dell’ovaio policistico.

L’insulino-resistenza si manifesta per vari motivi: genetica, sedentarietà, obesità e la sindrome dell’ovaio policistico.

Alcuni sintomi posso essere:

• Accumulo di grasso nell’addome.

• Sbalzi d’umore, tremori o vertigini 2-3 ore senza mangiare.

• Voglia di mangiare qualcosa di dolce ogni giorno.

•Sete eccessiva.

• Pigmentazione sulla pelle, in particolare sulle pieghe delle ascelle e del collo.

• Peli abbondanti su viso e addome.

• Depressione e/o stanchezza.

• Elevati livelli di colesterolo o trigliceridi.

 

Diagnosi e trattamento

La diagnosi consiste in un analisi di sangue a digiuno. I campioni di sangue vengono prelevati a 0, 60 e 120 minuti dopo un carico di glucosio orale per determinare i livelli di insulina nel sangue. Se questi sono elevati, è necessario iniziare il trattamento per ottenere una gravidanza e ridurre il rischio di aborto spontaneo. È conveniente di fronte a sovrappeso e  obesità seguire linee guida adeguate per un’alimentazione e una vita sana:

• Non abusare di carboidrati.

• Eseguire attività fisica quotidiana. Una camminata di 30 minuti alterando il ritmo è sufficiente per garantire una buona risposta cardiologica.

• Ridurre il sovrappeso, se presente.

Esistono farmaci particolarmente efficaci, come la metformina, che aiutano a normalizzare i valori e che aumentano, di conseguenza il tasso d’esito del trattamento di riproduzione che si andrà a realizzare.

 

www.institutoigin.com/it – international@institutoigin.com

Contatti: +34 946510701

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *