Musica e fertilità

Musica e fertilità

Una rivista scientifica americana Philadelphia Applied Nursing Research ha evidenziato come lo stress possa bloccare la fertilità e che certi suoni possono vincerlo. Inoltre si è dimostrata l’efficacia della musica a livello terapeutico nell’agevolare i processi di fecondazione assistita. Si tratta di un metodo terapeutico chiamato NEUROPSICOFONIA e l’ideatore, Adriano Formoso, psicologo, psicoterapeuta, naturopata a Milano, spiega come questa terapia dei suoni possa far superare i fattori psicologici che ostacolano i meccanismi riproduttivi.

Spesso accade che anche quando una coppia non presenti problemi per poter avere un figlio, non riesce di fatto ad averne. Questo causa angoscia e frustrazione che a loro volta generano livelli di stress molto alti. Questo stato di ansia fa rilasciare dall’organismo il cortisolo, l’ormone che interferisce negativamente con le altre sostanze biologiche responsabili della riproduzione. Si scatena così un processo nella donna che rallenta anche le sue funzioni biologiche e queste non consentono che si verifichi una gravidanza.

La Neuropsicofonia prevede l’utilizzo di musiche con suoni particolari eseguiti dal terapeuta e negli ultimi anni varie coppie hanno avuto una riduzione di stress del 40% circa nei primi 3 mesi e alcune di esse hanno avuto un bambino utilizzando una terapia che prevedeva l’ascolto in cuffia 30 minuti sia al mattino che alla sera di brani neuropsicofonici senza stimolazioni ulteriori o terapie farmacologiche.

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *