PROVO AMORE E GRATITUDINE VERSO LA MADRE BIOLOGICA DI MIO FIGLIO

PROVO AMORE E GRATITUDINE VERSO LA MADRE BIOLOGICA DI MIO FIGLIO

PROVO AMORE E GRATITUDINE VERSO LA MADRE BIOLOGICA DI MIO FIGLIO.  Non so chi sei ..ma non smetterò mai di vederti negli occhi del mio bambino..

Qualche anno fa ho deciso di tentare la strada della fecondazione eterologa..Non avrei potuto avere un figlio in nessun altro modo, visto che a 40 anni la mia riserva ovarica si era quasi esaurita…
Sono stata a lungo combattuta, temevo che un giorno avrei guardato “quel bambino” con occhi freddi e increduli, chiedendomi a chi somigliasse.., temevo che non l’avrei sentito mio e che avrei potuto rifiutarlo..
Ma la paura che un giorno mi sarei rimproverata di non aver tentato tutte le strade possibili per fare di me e mio marito una famiglia completa, mi ha spinto ad andare avanti e ad affrontare quel bellissimo viaggio che mi ha portata ad essere mamma di un bimbo meraviglioso!
Lui è mio figlio a tutti gli effetti perché l’ho portato nel mio grembo per nove mesi, l’ho nutrito e gli ho dato il mio sangue, gli ho trasmesso emozioni, gioie e paure…
Io non so se scientificamente sia possibile trasmettere attraverso la gravidanza una parte del patrimonio genetico, ma per me lo è….lui è mio figlio!
Ma il mio bambino ha due mamme! Io penso sempre a LEI, la ragazza che mi ha fatto questo grande dono: il regalo più prezioso della mia vita, l’ho ricevuto da un’estranea! Guardo mio figlio e cerco di immaginarla, di scorgere nelle sue espressioni qualcosa che non appartenga ne a me ne a mio marito….Voglio immaginarla perché lei mi ha donato una parte di se, qualsiasi sia il motivo che l’ha spinta a farlo non mi importa -il suo è comunque il più alto gesto d’amore che si possa compiere-
Non potrò mai sapere chi sia…posso solo incontrarla negli occhi del mio bambino e non smettere mai di ringraziarla!

Storia di Madda

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *